Pezzogna in guazzetto.

Ma questo pesce… lo avevate sentito nominare tanti anni fa?

Io rammento mia madre cucinare il merluzzo, la sogliola, la spigola, il tonno e il pescespada, a volte, i crostacei, più raramente i molluschi ma, per la pezzogna dovetti attendere una vacanza a Capri, più o meno, durante gli anni ’90.

In quel luogo, il ristoratore che ce la stava proponendo la presantava come pesce locale, difficilmente reperibile altrove. Noi, date le circostanze, ce la “bevemmo”  e continuammo a giudicarla tale fino a quando non iniziammo a vederla nelle nostre pescherie romane.

“La pezzogna! Viene dalle coste del napoletano?” Chiedevo…

“No! Perché?” Era la risposta!

In effetti il pesce è stato sempre diffuso ma il suo apprezzamento, almeno al di fuori della zona campana, è relativamente recente. Complice è senz’altro la non frequente presenza del pesce sul banco della pescheria… 

La pezzogna o pagello bastardo somiglia, morfologicamente molto al pagello fragolino. La differenza fondamentale è, a mio avviso, nell’occhio. Non è un caso che il suo nome comune sia Occhiona o Occhialona… quest’ultimo mi sembra più adatto…

Pezzogna in guazzetto 01.jpg… malgrado il mio disegno abbia un po’ esagerato la caratteristica, la pupilla, già di per sé di notevole dimensione, è circondata da grandi occhiaie arancio che rendono perplessi gli stessi altri pesci  che la osservano incuriositi… ma guardate meglio… non ho esagerato poi tanto…

Pezzogna in guazzetto 02

Vivono in profondità, normalmente tra i 100 e gli 800 metri. Per la cattura si rendono necessari mulinelli elettrici montati su robuste canne da traina con in bobina almeno 500 m di filo e piombi che pesano più o meno un kg.

In effetti ritengo che vengano anche più in superficie poiché vengono pescate anche con palamiti o reti.

Pezzogna in guazzetto 02

Cos’è il palamito?… ve ne ho rozzamente disegnato uno qui sopra. Si tratta di un attrezzo da pesca costituito da una cima lunga anche centinaia di metri che viene sospesa a profondità variabili, ancorata a due boe con bandierina e ad eventuali altri galleggianti.

Ad essa sono attaccati molti fili di nylon di un paio di metri di lunghezza che terminano con amo ed esca.

Comunque sia, occhialona, per sua disgrazia, è giunta in pescheria! Armiamoci, dunque, degli ingredienti “da guazzetto” e procediamo…

Pezzogna in guazzetto 04In olio evo (che è stato scoperto essere, come la dieta mediterranea in generale, protettivo contro l’Alzheimer ) facciamo andare aglio, peperoncino e cipolla rossa. Rosolati i primi ingredienti aggiungiamo, prezzemolo, capperi, olive, aneto e timo. Facciamo andare ancora un po’ e…

Pezzogna in guazzetto 05

… vai con i datterini rossi!

Manca qualcosa? Ah già… occhialona!…

Pezzogna in guazzetto 14

… aggiungiamo acqua calda e facciamo andare a fuoco moderato e rivoltando delicatamente il pesce almeno una volta, per circa 40 min/Kg.

A cottura ultimata puliamo la pezzogna cercando di ottenere dei filetti abbastanza integri che metteremo da parte. Uniamo i resti al guazzetto, aggiungiamo acqua se necessario e facciamo andare a fuoco basso e coperchio, rimestando di tanto in tanto…

… filtriamo il fumetto che avremo ottenuto…

… ed aggiungiamo il mio amato zafferano! Non resta che comporre il piatto…

Pezzogna in guazzetto 18

… scaldiamo i filetti che si saranno, intanto freddati nel fumetto e…

Pezzogna in guazzetto 20

… una spolveratina di prezzemolo o basilico… ma…

… ma chi ha disegnato occhialona sul piatto?

 

 

Guazzetto di pesce/Pesce/Pezzogna in guazzetto/Piatti per ogni stagione/Secondi piatti/Secondi piatti di pesce.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Daniela ha detto:

    Quindi occhialona che volevano l esclusiva i capresi si trova anche al di fuori del territorio Campano.Al guazzetto una meraviglia!!!!!Buon appetito.

    Mi piace

  2. Mimmo Paolicelli ha detto:

    Grazie Daniela,
    grazie per l’attenzione e scusa per il ritardo. Questo pesce è diffuso ma vive in profondità ed è più pescato nelle isole. Inoltre, proprio per la scarsa presenza sul banco della pescheria, la gente lo conosce poco ed è diffidente… la pezzogna che vedi la ho comprata da Norma all’inizio di via Romana… quel giorno ne aveva due… nei giorni successivi non la ho più vista… se la vedi provala… è assai gustosa… ma non ci facciamo sentire… potrebbe non apprezzare i nostri apprezzamenti!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...