Ricette salutari: video di lenticchiette e salciccette.

Le lenticchie… foriere di un vissuto antico pregno di memorie domestiche, amiche, rurali e profumate. Ben lo sapeva Esaù, figlio primogenito di Isacco e Rebecca che rinunciò alla primogenitura e, quindi, all’eredità, in favore del gemello Giacobbe… “per un piatto di lenticchie”! Questo passo della Genesi è evidentemente frutto della fantasia di coloro che, fino…

Pollo zenzero e limone.

Mamma, dov’è la fabbrica del pollo? Questa battuta di qualche anno fa, pregna di sconsolante realtà non è, poi, così lontana dalla verità… provate ad osservare le immagini di allevamenti intensivi di polli “da carne”… … da carne?… ebbene si! Vuol dire proprio ciò che state pensando… vivono per fornire proteine alimentari all’uomo! Vivono?… vivrebbero…

Capretto laccato con patate.

Proviamo ad immaginare che il termine “capra” possa indicare qualcosa di più lusinghiero di quello che intende Sgarbi in alcune valutazioni di determinate menti! Pensiamo, per esempio, che possiede invidiabili doti montanare o che è nostra antichissima compagna poichè sembra che la sua domesticazione risalga a 9-10.000 anni a.C. ad opera di popolazioni montane dell’Iran….

Coniglio in umido.

Dobbiamo interrompere la serie delle ricette veloci per dedicarci ad una preparazione tutt’altro che rapida. A Nettuno ho, infatti, ricevuto in regalo un coniglio selvatico. In quel luogo vi sareste aspettati un dono con le pinne!!! Certo… ricevo anche quello… ma i nettunesi, diversamente dai confinanti portodanzesi (del Porto d’Anzio = di Anzio) sono tradizionalmente…

Gulyàs… ma chi lo dice che il 17 non porta male?

Niente paura!… non è che Gulasch!… si tratta di una preparazione assolutamente ungherese… d’altra parte credereste mai che un vocabolo simile possa essere stato coniato nel Lazio o magari in Borgogna? Deriva da “gulyàs” che nell’idioma magiaro significa “mandriano di manzi”. Era un piatto povero che cucinavano i vaccari ungheresi sacrificando il vitello n. 17…

L’ ÒS BÜS… l’ultima ricetta d’inverno!

L’ossobuco si trova ovunque le mucche continuino a rimanere incinte, partoriscano vitelli con quattro arti e non ci siano vegetariani, vegani e simili in giro. Ma allora perché deve proprio essere alla “milanese”? Questo è il quesito che si è posto e mi ha posto il macellaio dopo avergli detto che lo avrei fatto come…

Pollo con i peperoni per il primo marzo!

Che c’entrano i peperoni  con il primo marzo? Effettivamente poco, dovrebbe essere un piatto romano per il ferragosto, ma questa ricetta compensa salutisticamente la precedente sull’amatriciana. Ma perché proprio lei? Eheheh… come al solito… c’è una storiella da raccontare… È ugualmente intrigante e gagliarda ma con un minimo di burro, carni bianche, ortaggi, brodo vegetale e…

LA VITELLA DI MONICA.

Nel periodo natalizio ho trascorso, con Nicoletta, una sorprendente serata da Monica e Alberto. Sono divenuti amici per motivi professionali e l’entrata nella loro casa è stata una sorpresa. Certo…  si trattava di uno stupore annunciato…  varcato il cancello che separa il loro comprensorio dalla città si è entrati in una dimensione agreste in cui…

La polpetta baltica

Eccomi con la ricetta promessa! Mia moglie mi prende in giro: “ma che proponi il polpettone ?”. Non ha tutti i torti ma non vedo alternative… la loro materia prima principale, i salmoni i merluzzi e i crostacei, viene cotta, unitamente alle conchiglie, in un minestrone di verdura che dà, al pesce, il sapore del…

Il battaglione di Amburgo.

Eccoci, cari amici! No, non siamo in guerra a dispetto degli sforzi che i “potenti” facciano per trovarvisi… tanto la faremmo noi… mica loro! “La storia non è altro che una serie di scherzi a spese dei morti”… diceva Voltaire tre secoli or sono! Eheheh… il celebre illuminista François-Marie Arouet (suo nome di battesimo) era già così…