Ricette salutari: Risotto d'orzo "co 'e brise".

“Mimooo… te vei per brise?”… era il richiamo con cui gli amici della Val di Non (Trentino) mi invitavano ad andar per funghi ed, in particolare, per porcini… Allora, tanto tempo fa, ero ragazzo e se ne potevano raccogliere quanti se ne voleva… eravamo in pochi a conoscere i posti giusti e non c’era il…

Risotto cozze e tartufo bianco.

Ma come?… prima esorta a non utilizzare il tubero a sproposito ( v.”Carbonara al tartufo bianco”) e poi lo mette anche nel cappuccino!… È vero, il nobile, odoroso sgorbio della natura sposa, come da tradizione dinastica, i tagliolini burro e parmigiano. Ma se proviamo ad oltraggiare la regola?… in fondo non saremo i primi e,…

Carbonara al tartufo bianco.

Mi rendo conto che tra le ricette autunnali dell’anno scorso è mancato un fondamentale Principe della stagione… l’aspetto non è poi così nobile?… … in effetti è uno di quei tipi che si apprezzano quando li conosci dentro, nei quali le sgradevoli sembianze nascondono un grande animo… anzi, per essere precisi, un grande aroma! La…

Stoccafisso di Natale.

Potrò proporre quello della figura che segue per la ricetta dello stoccafisso di Natale? Direi proprio di no! Perché? Ma perché non c’è il rosso! Chissà per quale ragione, insieme all’oro e al verde, quella tinta è la portavoce  della coreografia  natalizia? Potremmo ipotizzare che è il colore ancestrale, quello del sangue; o che è,…

BULBI, TUBERI E RADICI: Vellutata di sedano-rapa.

Proprio così !… la nostra cucina è ricca di alimenti che ci giungono da sottoterra e, forse, non ne abbiamo coscienza o, più semplicemente, non ci pensiamo… Bulbi, tuberi e radici… cosa cambia?…in effetti poco!… in tutti e tre i casi ci pappiamo le riserve delle piante!   Il tubero è, infatti, una parte  del…

Gulyàs… ma chi lo dice che il 17 non porta male?

Niente paura!… non è che Gulasch!… si tratta di una preparazione assolutamente ungherese… d’altra parte credereste mai che un vocabolo simile possa essere stato coniato nel Lazio o magari in Borgogna? Deriva da “gulyàs” che nell’idioma magiaro significa “mandriano di manzi”. Era un piatto povero che cucinavano i vaccari ungheresi sacrificando il vitello n. 17…

L’ ÒS BÜS… l’ultima ricetta d’inverno!

L’ossobuco si trova ovunque le mucche continuino a rimanere incinte, partoriscano vitelli con quattro arti e non ci siano vegetariani, vegani e simili in giro. Ma allora perché deve proprio essere alla “milanese”? Questo è il quesito che si è posto e mi ha posto il macellaio dopo avergli detto che lo avrei fatto come…

Capuns

Vogliamo, oggi, fare un salto in Svizzera? Magari nel Cantone dei Grigioni? Quello in cui si parla il romancio e “casa sul lago” diventa “chesa guarda lej”! Quello, per intenderci, in cui c’è St.Moritz! Bene… le Rhätische Bahn sono a nostra disposizione: La ricetta che i Grigioni hanno condiviso con me è, però, tassativamente vietata…

Sogliola d’autunno.

Ma che vuol dire ?… è diversa da quella del resto dell’anno?… si offre più felicemente alle nostre fauci?… ma no!… è la stessa di sempre… mangiata a novembre!… e allora?… allora c’è il burro di noci! È un po’ diverso da quello di mucca che utilizziamo abitualmente. Se non andiamo a cercarlo al negozio…