Spaghettoni risottati al pomodoro

Oltre che una ricetta presento una procedura : quella della “cottura risottata della pasta” e cioè farla cuocere con tutti i suoi ingredienti finali come se fosse un risotto. I vantaggi ?  

1)  di ottenere una cremosità che va ben oltre quella della mantecatura: in quest’ultimo caso l’amido liberato dalla pasta se ne va, in gran parte, con la scolatura. Con la risottatura l’acqua che si aggiunge è quella che servirà fino alla fine della cottura e, quindi, conterrà tutto l’amido liberato.

2) di estrarre meglio gli aromi dalle materie prime utilizzate.

Inizio con i, diffusamente conosciuti, spaghettoni al pomodoro e basilico  per presentarne una versione diversa che ne esalta gli aromi antichi e familiari.

È, inoltre, la foto della pagina iniziale …

Spaghettoni risottati alpomodoro copia.jpg

Si inizia facendo andare, per pochi minuti, in olio evo, i classici ingredienti … aglio e peperoncino !

Spaghettoni risottati alpomodoro copia 2

Si aggiunge, dunque, la pasta e tanta acqua quanta si ritiene che potrà essere assorbita … meglio un po’ meno in modo da poterla, poi, eventualmente, aggiungere senza trovarsi nella condizione di doverla togliere. Un ulteriore spicchio d’aglio incamiciato non farà male!

Spaghettoni risottati alpomodoro copia 3.jpg

Si cuoce come un risotto e, alla fine, si otterrà una piacevole crema di amido pregno dei prodotti utilizzati.

Spaghettoni risottati alpomodoro copia 4

Per la polvere di basilico uno chef mi ha consigliato la preventiva disidratazione ma io, nella fretta di provare, lo ho essiccato nel forno a 90°C per circa 30 min. Il risultato è stato soddisfacente sia con il nostro basilico che con il prezzemolo, meno con la carota … comunque un essiccatore casalingo costa una cinquantina di euro…

Per la presentazione ho utilizzato un piatto di ardesia perché contrasta bene con la pasta … si mangia con tutti i sensi …

Questa cottura risottata può essere applicata, come si vedrà, ad altri tipi di pasta e di ingredienti.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. enrico ha detto:

    Come sempre Mimmo ne inventa sempre di nuove: :chirurgo,pittore,ex motociclista,sciatore,pescatore scrittore etc etc amante del bello e…naturalmente della buona tavola.L’iniziativa del blog di ricette e’ intrigante .Simpatica la presentazione di queste prime due . Da provare subito( stasera) gli “spaghettoni” sperando di indovinare i tempi di cottura. Auguri e complimenti. Enrico

    Mi piace

  2. Adele ha detto:

    …eclettico a dir poco, complimenti anche per questa iniziativa, piacevole e divertente al pari delle altre!
    Non ho mai cucinato gli spaghetti a mo’ di risotto, devo assolutamente provarci!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...