L’ostrica di Giulia

Quando la graziosa fanciulla dell’est della Francia bussa alla porta recando una cassetta “d’huitres fines de claires de Marenne-Oléron”… che fate? Dite “no grazie”?… o, forse, cominciate a pensare a come mangiarle? Non ci credete? Siete così stabili sui vostri piedi da non riuscire a volare? Questa versione alla Harry Potter non vi convince? Ho…

Babymollame, nero e n.9

Titolo d’effetto? beh… un po’ si!… ma è subito spiegato ! Si tratta, come per la pasta con i ricci, di un piatto dal sapore marino forte, adatto a chi piace il gusto singolare del nero dei molluschi. E così è chiarito la parte centrale del titolo… il babymollame? … è un miscuglio casuale di…

Caterina de’ Medici e la pasta con le telline

Domenica scorsa, in un piacevolissimo ristorante di uno stabilimento balneare di Fregene, mentre mi accingevo ad affrontare una ” padellata” di frutti di mare in fil di forchetta e coltello, ho sentito la voce dell’inserviente dirmi ” ma si fa con le mani”. Il mio categorico “MAI!” non ha concesso repliche e il  pensiero è…

MUSCOLI GRATINATI ?

Eh si! in quasi tutta Europa le cozze vengono chiamate con termini che somigliano al “muscolo”: presso i francofoni sono, infatti, moules (muscle è muscolo) , per gli anglofoni sono mussels (muscle è muscolo), nelle popolazioni germaniche muscheln (muskel è muscolo)… Il termine coincide completamente a La Spezia ed in buona parte della costiera Toscana…

KALAMOS RIPIENO

È nel Medioevo che è stato considerato “calamaio” … perché, fino ad allora, il greco Kalamos, era l’astuccio per le penne costituite da fini cannucce, lasciate fermentare  ed essiccare nel letame e quindi tagliate a becco d’oca. Ma fu proprio l’oca, o meglio, la sua penna a fornire la “bic” medioevale… e  allora il Kalamos…