Spaghettoni con granseola

La grancevola o granseola come viene popolarmente chiamata è un crostaceo decapode (deca podos = dieci piedi = dieci zampe). Pare che i veneti si siano occupati del battesimo unendo i termini “granso” (granchio) e “seola” (cipolla). Effettivamente, vista dall’alto ed in posizione improbabile (se non defunta)… … può ricordare l’ortaggio. Accettiamo, comunque, con “beneficio…

Sformatino di acciughe e bufala

Un matrimonio tra bufala e acciughe? Non  dovremo certo combinarlo perché sarà, senz’altro, amore a prima vista! Come nel genere umano, l’attenzione è legata proprio ad una diversità tanto ignara quanto vincente! Quale acciuga può essere cognitivamente cosciente dell’esistenza di una mozzarella proveniente da una non più nota quadrupede cornuta? Acciughe e alici sono la stessa…

L’INSALATA DI PASTA

Oggi, assolato 2 giugno 2018, si festeggia  il 71° compleanno della nostra Repubblica. In effetti, la Corte di Cassazione ne dichiarò la nascita il 10 giugno 1946 ma la data della prima ricorrenza fù fissata al 2 giugno 1947, a un anno dal giorno delle votazioni. Qualcuno è un po’ scettico dell’effettiva sovranità del popolo…

Questa mattina ho fiocinato una cernia…

… mi ha detto Raffaele manifestando l’intenzione di farmene omaggio. Tutti lo chiamano con il soprannome di Falino come il celebre tennista Sergio Cavazzuti  scomparso nel gennaio di quest’anno ma come da Raffaele o Sergio si possa arrivare a Falino proprio non lo so. Raffale… Raffaelino… Falino… ? Mah!… forse! Non capisco nemmeno perché si…

Prato allo Scorfano

No, non è il nome di una località di mare o di brutta gente ma una fantasia con cui presentare questo pesce che da il meglio di se nei sughi o nelle zuppe, sminuzzato e insaporito, piuttosto che in filetti come un rombo o un San Pietro. Certo ci vuole una discreta dose di fantasia…

CANAPA, FAVA, GUANCIALE CROCCANTE E PECORINO DI GROTTA!

Questo articolo è, in effetti, un’appendice di quello proposto, circa un anno fa, ” Pasta con fave guanciale e pecorino ” in vista della stagione del verde baccello. È a quella ricetta che vi rimando per la preparazione perché le modifiche sono poche… tanto per dare un look diverso al prodotto della precedente primavera… ma…

L’ ÒS BÜS… l’ultima ricetta d’inverno!

L’ossobuco si trova ovunque le mucche continuino a rimanere incinte, partoriscano vitelli con quattro arti e non ci siano vegetariani, vegani e simili in giro. Ma allora perché deve proprio essere alla “milanese”? Questo è il quesito che si è posto e mi ha posto il macellaio dopo avergli detto che lo avrei fatto come…

CAPUNET

No… i Capunet non sono i ragazzi della foto in evidenza… quelli che stanno propiziando, come ogni primo marzo, l’arrivo della primavera! Festeggiano la cialandamarz… le “calende di marzo” in romancio… retaggio della dominazione romana della Rezia… le “calendae” erano, allora, il primo giorno di ciascun mese. Oggi, nel Cantone dei Grigioni, i Grabünden in…

La Giovanna colpisce ancora! La fondue au Vacherin fribourgeois!

Oggi, 2 marzo, la Giovanna e lo sposo Giorgio giungeranno a St. Moritz dopo essere diventati nonni e, all’apertura delle finestre di casa, troveranno un cielo stellato sgombro dalle nuvole della giornata e appena illuminato dalla luna che “cancella” le stelle meno luminose… l’ideale per la cenetta… si fa per dire…  … trasporteranno, infatti, nella…