Ricette salutari: video della Genovese.

Eccomi con un altro video-esperimento. Questa volta, a dispetto del nome, la ricetta è poco conosciuta alle latitudini e longitudini extra-campane ma non inedita. In compenso esalterò le doti salutistiche del piatto. Si tratta, come vedrete e sentirete, più di un pranzo che di una semplice portata. La descrizione dei nutraceutici, delle vitamine ed altri…

Ricette salutari. Altra pasta e fagioli.

La ricetta è molto simile a quella della serie “Ricette da spiaggia” ma, questa volta, compare in un quadro invernale. In effetti è un cibo tanto gustoso da essere adatto ed apprezzato in ogni stagione… una specie di climatizzatore che fa caldo d’inverno e fresco l’estate. Ma se i colori dell’immagine in evidenza ci parlano…

Ricette veloci: Seppie con i piselli.

Perché no? Qualche ricetta veloce ci terrà lontano dalla diabolica tentazione del pasto congelato o sottovuoto quando rincasiamo stanchi . Almeno un componente dovremo, però, fare lo sforzo di  acquistarlo…  sarà il principale della nostra cena… rapida,  gustosa, genuina e, magari, anche  accattivante nella presentazione! Gli altri elementi di questo tipo di proposte dovremmo averli sempre in casa… in  questa ricetta p.es.: olio evo,  burro, cipolla bianca, sale, pepe, passata di  pomodoro, vino bianco, piselli congelati, granulato vegetale di buona qualità. La ricetta della grande tradizione italiana, che non conosce confini regionali al di fuori…

Stoccafisso di Natale.

Potrò proporre quello della figura che segue per la ricetta dello stoccafisso di Natale? Direi proprio di no! Perché? Ma perché non c’è il rosso! Chissà per quale ragione, insieme all’oro e al verde, quella tinta è la portavoce  della coreografia  natalizia? Potremmo ipotizzare che è il colore ancestrale, quello del sangue; o che è,…

Gulyàs… ma chi lo dice che il 17 non porta male?

Niente paura!… non è che Gulasch!… si tratta di una preparazione assolutamente ungherese… d’altra parte credereste mai che un vocabolo simile possa essere stato coniato nel Lazio o magari in Borgogna? Deriva da “gulyàs” che nell’idioma magiaro significa “mandriano di manzi”. Era un piatto povero che cucinavano i vaccari ungheresi sacrificando il vitello n. 17…

The Viking way of the cod. Un viaggio, due ricette!

Perché in inglese? Poichè qui in Norvegia “cod”, ufficialmente merluzzo, indica anche il baccalà e lo stoccafisso… almeno nei ristoranti con menù in lingua celtica, cioè quasi tutti! In effetti gli inglesi hanno “salt cod” per il baccalà  e “smoked cod” o “stockfisch” per lo stoccafisso ed i Norvegesi “torsk”  per merluzzo e baccalà e…

L’ ÒS BÜS… l’ultima ricetta d’inverno!

L’ossobuco si trova ovunque le mucche continuino a rimanere incinte, partoriscano vitelli con quattro arti e non ci siano vegetariani, vegani e simili in giro. Ma allora perché deve proprio essere alla “milanese”? Questo è il quesito che si è posto e mi ha posto il macellaio dopo avergli detto che lo avrei fatto come…

CAPUNET

No… i Capunet non sono i ragazzi della foto in evidenza… quelli che stanno propiziando, come ogni primo marzo, l’arrivo della primavera! Festeggiano la cialandamarz… le “calende di marzo” in romancio… retaggio della dominazione romana della Rezia… le “calendae” erano, allora, il primo giorno di ciascun mese. Oggi, nel Cantone dei Grigioni, i Grabünden in…

La Giovanna colpisce ancora! La fondue au Vacherin fribourgeois!

Oggi, 2 marzo, la Giovanna e lo sposo Giorgio giungeranno a St. Moritz dopo essere diventati nonni e, all’apertura delle finestre di casa, troveranno un cielo stellato sgombro dalle nuvole della giornata e appena illuminato dalla luna che “cancella” le stelle meno luminose… l’ideale per la cenetta… si fa per dire…  … trasporteranno, infatti, nella…