Abbacchio della tradizione glassato al limone.

L’occasione per una seconda ricetta d’abbacchio è venuta con Antonella che, come un anno fa, mi ha regalato la bestiola elegantemente confezionata nella macelleria che conduce con il marito.

Il loro negozio è “in Prati”.

È così che i romani chiamano quel quartiere diversamente da come direbbero “al Gianicolo”, “all’Aventino”o “a San Giovanni”.

Fanno, per così dire, un inconscio milanismo che ricorda quello strano “in Brera”.

È un quartiere che, negli ultimi decenni, è molto cresciuto nella richiesta avvicinando i suoi prezzi a quelli di Aventino, Gianicolo e Parioli ed è oggi popolato da abitanti che apprezzano e desiderano la qualità… e Antonella & C. la offrono loro.

Lei è uscita da una fiaba di un bosco incantato, lontana da cellulari, semafori e web… se le racconti di ricette elaborate non parla ma ti guarda con occhi interrogativi.

Neanch’io dico nulla ma percepisco il suo pensiero: ” con la cucina di mia madre e di mia nonna l’abbacchio viene ugualmente tenero e profumato…”

Giusto! Ed allora, il suo regalo, lo cucineremo come una volta… senza “i tanti cavoli” che c’illudono professionisti del tegame…

Eccolo!… l’agnello pasquale, così come è giunto e così come è stato posto nella pirofila, anzi… “in pirofila”… visto che siamo in tema di deroghe alla grammatica…

… ed eccolo condito, olio evo a parte, con rosmarino, salvia, alloro, aglio e grani di pepe nero macinati…

Durante la cottura di circa un’ora a 200 °C non è indispensabile girarlo e l’ultima fase si può fare con il grill se si desidera ben rosolato…

Per la glassatura al limone (forse questa non era prevista da nonna): 1/1/2/4. Che significa? 1 limone spremuto+1 cucchiaio di senape+2 cucchiai di miele+4 cucchiai d’olio evo… mischiamo tutto, lasciamo riposare in frigo e…

… una pennellatina e…

Alla pappa!!!

7 commenti Aggiungi il tuo

  1. Luigi Mariani ha detto:

    Ciao sei un grande…..

    Mi piace

  2. Enrico Troya ha detto:

    … A nche questo da provare…

    Il mar 9 apr 2019, 16:54 Le ricette di Mimmo ai fornelli ha scritto:

    > Mimmo Paolicelli posted: ” L’occasione per una seconda ricetta d’abbacchio > è venuta con Antonella che, come un anno fa, mi ha regalato la bestiola > elegantemente confezionata nella macelleria che conduce con il marito. Il > loro negozio è “in Prati”. È così che i romani chiam” >

    Mi piace

  3. Enrico Troya ha detto:

    Anche questa non è male…. Per la Santa Pasqua…. Ci si vede al mare… VERO?

    Il mar 9 apr 2019, 16:54 Le ricette di Mimmo ai fornelli ha scritto:

    > Mimmo Paolicelli posted: ” L’occasione per una seconda ricetta d’abbacchio > è venuta con Antonella che, come un anno fa, mi ha regalato la bestiola > elegantemente confezionata nella macelleria che conduce con il marito. Il > loro negozio è “in Prati”. È così che i romani chiam” >

    Mi piace

  4. Mimmo Paolicelli ha detto:

    Caro Enrico,
    grazie del tentativo di mandare un commento… ma com’è che non riesci? Prova a cancellarti e riiscriverti!

    Mi piace

  5. monica di marsciano ha detto:

    Grazie lo faremo per Pasqua la ricetta è intrigante

    Mi piace

  6. Mimmo Paolicelli ha detto:

    Ahhh… sono contento! Speriamo che piaccia !!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...